Grazie

Grazie della lettera. Mi ha fatto piacere riceverla, mi ha confortato il sentire di essere capito da qualcuno in qualche angolo di mondo.

Grazie delle belle parole, di come riesci a porgermi il tuo ascolto. C’è sintonia tra i nostri cuori, forse dovremmo dedicarci più tempo, forse dovremmo andare oltre le apparenze e apparire realmente nei nostri mattini come messaggeri di gioia che bussano insistentemente alla porta.

Quando ho preso la busta il cuore è andato in aritmia. Palpitava per un desiderio non ancora corrisposto, fibrillava per un tempo ancora assente, per una carezza ancora latitante. Sei stata molto carina a comprendere il mio momento difficile, sento che dentro te c’è una preoccupazione per me e ciò mi affranca dalla desolante sensazione del nulla che mi avvolge.

Grazie di cuore. Grazie di esserci quando serve. Grazie della generosità che mi rende dignità anche se io stesso la dissipo e calpesto.

Grazie di dedicare il tuo tempo per trattenere il mio tempo che si disperde. Ricevere una tua lettera è stato oggi per me uno scroscio di nostalgia commovente. Poco importa se ti sei dimenticata del contenuto e mi è arrivata solo una busta vuota.

Si